Loading...

Evento

L'ORGANO DELLA BASILICA XXIV EDIZIONE - JEUX ET LUMIERE

Luogo Basilica di Santa Maria Maggiore
Data martedì, 14 agosto 2018
Orario 22:00
Ingresso gratuito

M° Roberto Mucci - Concerto d'organo

La rassegna di quest’anno è caratterizzata da una particolarità: tutti i concertisti italiani che si alterneranno alle tastiere del monumentale Vegezzi-Bossi della Basilica si sono diplomati – come allievi interni o come candidati privatisti – presso l’Istituto Musicale della nostra Città. In omaggio a questa comune matrice, è stato chiesto loro di interpretare un brano di un autore orobico del ‘900.

Aprirà la nostra kermesse il bergamasco Damiano Rota, musicista completo e attivo in vari versanti artistici, che ci proporrà una serata dai tratti decisamente interessanti nei quali ci offrirà, tra l’altro, un breve ma intenso saggio del suo linguaggio compositivo. Particolarmente significativa la scelta di includere proprie pagine basate sull’elaborazione di canti liturgici, arte nella quale si sono prodotti i più bei nomi del passato (primo fra tutti il grande J.S. Bach!). Un omaggio a Mons. G. Pedemonti, renderà questo concerto fortemente ancorato alla tradizione musicale di S. Maria Maggiore.

La vigilia dell’Assunzione si terrà l’ormai tradizionale evento arricchito dalle sempre suggestive installazioni luminose. La prima parte della serata vedrà l’esecuzione di trascrizioni organistiche – opere del M° Roberto Mucci - di brani barocchi, mentre la seconda sarà dedicata all’improvvisazione, realizzata in stretta sinergia con i “fuochi d’artificio” luminosi: ad ogni registro organistico sarà associato un colore, generando in tal modo una risultante artistica unitaria e compatta. Per questa caratteristica si è pensato – in questa occasione - di “ribattezzare” il concerto Jeux et lumière, creando così un eloquente doppio senso (Jeux, in lingua francese, significa sia “giochi”, sia “registri d’organo”).

Daniel Pandolfo, organista alsaziano molto attivo e dalla copiosa produzione discografica, era già stato protagonista di un applauditissima serata in Basilica una decina d’anni fa, per cui è parso interessante ingaggiarlo nuovamente: si esprimerà attraverso un programma molto variopinto e di sicura presa su qualunque ascoltatore, proponendo pagine di notevole impatto, che magnificamente si prestano a mettere in evidenza la tavolozza fonica del maestoso Vegezzi-Bossi.

Carlo Tunesi, musicista dalla poliedrica attività artistica, chiuderà la rassegna con un concerto caratterizzato da forte coerenza e di impronta virtuosistica dedicato a composizioni di rilevante spessore. Ex allievo del grande Luigi Toja, ha confezionato un programma molto in linea con il pensiero e le inclinazioni musicali dell’illustre organista rhodense: ci condurrà così nel mondo della musica organistica tedesca, mettendone in luce l’evoluzione stilistica e abbracciando un’arcata temporale di notevole entità.

Galleria immagini

Gli eventi giorno per giorno